Cerca nel blog

domenica 6 novembre 2016

CIAMBELLA SOFFICE DELLA ZIA SANTINA


La zia Santina è la zia di mio marito.
Bravissima in cucina, mi ha dato questa ricetta, molto semplice, ma veramente buona.
Non mi ha dato il peso degli ingredienti...lei va "a occhio", così ho provato a fare come lei, ma poi li ho pesati per poterla trascrivere qui.
E' una ciambella, ma.....provatela, poi mi saprete dire!


Ingredienti
250 gr di farina 00
200 gr di zucchero
100 gr di burro fuso
2 uova intere
1 mela
1/2 bicchiere di latte
1 bustina di lievito per dolci
la scorza di un limone
1 presina di sale

Preparazione
In una ciotola montare bene le uova con lo zucchero poi unire il burro.
Poco per volta incorporare la farina e il latte, poi la scorza di limone, il sale e la mela sbucciata e tagliata a fettine sottilissime. Amalgamare bene il tutto e per ultimo unire il lievito setacciandolo.
Imburrare e infarinare una teglia per ciambella e cuocere in forno a 180° per 45 minuti.
Se dovesse colorirsi troppo, coprire con un foglio di carta stagnola e portare  a terminela cottura

sabato 4 maggio 2013

CIAMBELLONE PER COLAZIONE

Non so come si chiami veramente, ma la nonna lo chiamava sempre così, ciambellone per la colazione. E infatti da piccola ne ho mangiato tanto con il latte, con la spremuta d'arancia, con i succhi di frutta, prima di andare a scuola. Per tanto tempo non l'ho fatto, poi un po' per volta ho provato, poi ho cominciato a farla sempre più spesso e ormai é diventata la nostra colazione.
 


Ingredienti

500 gr di farina 00
130 gr di zucchero semolato
100 gr di burro morbido
4 uova
200 gr di uvetta
la scorza di 1 limone
1 dose per dolci
1 presina di sale
latte q.b.
zucchero in granelli o zucchero di canna

Preparazione

In mezzo alla farina setacciare la dose poi fare la fontana e versarci tutti gli ingredienti, tranne l'uvetta.
Amalgamare bene tutto assieme e se l'impasto risultasse troppo duro, unire alcuni cucchiai di latte.
Per ultima unire l'uvetta e lavorare finché sarà ben distribuita in tutto l'impasto.
Dare la forma di un fuso e posare un foglio di carta-forno sulla piastra del forno.
Pennellare con uovo sbattuto e coprire con lo zucchero in granelli (o abbondante zucchero di canna).

Cuocere in forno già caldo a 180° per circa 30-40 minuti o, comunque, finché sarà di un bel colore dorato. 

mercoledì 12 dicembre 2012

BOMBA DI RISO

Non conoscevo questo piatto fino a quando mi fidanzai con mio marito e mi portò a S. Secondo Parmense a conoscere alcuni parenti. E' un risotto in forma, tipico della zona di Parma, condito con un sugo fatto con carne di piccione.
A me piacque molto, ma il problema per prepararla, é che oggi la vendita dei piccioni é proibita, così l'ho sostituito, come fanno ora anche a Parma, con della normale carne di manzo. Il gusto naturalmente é diverso, ma il risultato é ottimo.
Anche se il piccione é tutt'altra cosa, ho comunque intenzione di fare un tentativo e provare con la faraona o qualcosa di simile.


Ingredienti:

700 gr di riso
gr 500 gr di piccione (o scanello tritato)
1 pezzetto di grasso di pollo
parmigiano grattugiato
1 cipolla tritata
1 cucchiaio di passata di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco secco
2 uova intere - facoltative
2 foglie di salvia
noce moscata
burro per condire
olio - sale e pepe
pangrattato

Preparazione

Far soffriggere la cipolla e le foglie di salvia con il grasso di pollo e quando saranno appassite unire il piccione. Far asciugare bene, mescolando sempre, bagnare con il vino e lasciar evaporare; unire la passata di pomodoro, salare e pepare. Cuocere a fiamma bassa per 40-45 minuti.
Nel frattempo cuocere il riso in acqua bollente salata per 8 minuti, scolarlo e condirlo con il burro, il parmigiano grattugiato, le uova sbattute e la noce moscata.
Imburrare una teglia con i bordi alti, cospargerlo bene con una parte di pangrattato. Versare una parte di riso e fare una conca, poi nel centro riempire con il ragù. Coprire tutto con il riso rimasto e spolverare la superficie con pangrattato e fiocchetti di burro.
Mettere in forno già caldo a 180° a gratinare per cira 25 minuti  (deve formarsi una bella crosticina). Togliere dal forno, lasciar riposare per 10 minuti, poi sformare e servire.






mercoledì 10 ottobre 2012

CIAMBELLA MARMORIZZATA


Ingredienti

300 gr farina 00
250 gr zucchero
100 gr burro - fuso
3 uova
30 gr di cacao amaro
1 bustina di lievito per dolci
1/2 bicchiere di latte circa
1 presina di sale

Preparazione

In una ciotola montare bene le uova con lo zucchero, unire la farina poco per volta e quando l'impasto comincia a diventare troppo duro, aggiungere un po' di latte per ammorbidirlo.
Unire la scorza del limone, il sale, il burro e mescolare bene tutto fino ad avere una crema ben liscia.
Per ultima unire la dose setacciandola.
Dividere l’impasto in due parti uguali, poi in una aggiungere il cacao setacciato e, se occorre, qualche cucchiaio di latte in modo che le due creme abbiano la stessa consistenza..
Imburrare e infarinare una teglia tonda (diametro 24 cm, se ha il buco é meglio), versare prima il composto bianco, poi quello al cacao e cuocere in forno già caldo a 180° per 10 minuti, poi abbassare la fiamma a 160° e cuocere per altri 40 minuti.
Sfornare e trasferire su un piatto da portata.
Prima di servire coprire con zucchero a velo.

martedì 9 ottobre 2012

CIAMBELLA SOFFICE




Ingredienti

300 gr farina 00
250 gr zucchero
100 gr burro - fuso
3 uova
1 bustina di lievito per dolci da 1/2 Kg
scorza di un limone - grattugiata
1/2 bicchiere di latte circa
1 presina di sale

Preparazione

In una ciotola montare bene le uova con lo zucchero, unire la farina poco per volta e quando l'impasto comincia a diventare troppo duro, aggiungere un po' di latte per ammorbidirlo.
Unire la scorza del limone, il sale, il burro e mescolare bene tutto fino ad avere una crema ben liscia.
Per ultima unire la dose setacciandola per non avere grumi.
Imburrare e infarinare una teglia tonda (diametro 24 cm, se ha il buco é meglio), versare il composto e cuocere in forno già caldo a 180° per 10 minuti, poi abbassare la fiamma a 160° e cuocere per altri 40 minuti.
Sfornare e trasferire su un piatto da portata.
Prima di servire coprire con zucchero a velo.

venerdì 24 febbraio 2012

TORTELLI DOLCI

Ecco un altro dolcetto che si preparava in casa mia nel periodo di canevale.
La mamma però, li farciva con crema pasticcera.

Ingredienti

350  gr. farina 00
100  gr. zucchero
50  gr. burro a temperatura ambiente
2 uova
vino bianco secco - 80 gr. circa
1/2 limone - la scorza
liquore Sassolino
Zucchero a velo
1 pizzico di sale

Per il ripieno
350 gr marmellata di ciliege

Preparazione

Tenere da parte un po' di vino, poi setacciare la farina, fare la fontana e mettere al centro tutti gli ingredienti. Impastare bene tutto fino ad avere un impasto  un po’ consistente. Eventualmente aggiungere il vino rimasto.
Tirare una sfoglia sottile - penultimo foro della macchinetta -, tagliare dei quadrati
di circa sei centimetri e mettere al centro un po’ di marmellata.
Sigillare molto bene come per faredei normali tortelloni e friggerli in abbondante olio  caldo, ma non troppo bollente, finchè saranno dorati.
Servirli tiepidi oppure freddi cosparsi di zucchero a velo.

RAVIOLINE RIPIENE DI CASTAGNE E CIOCCOLATO

Queste ravioline le preparava la Nonna Marianna.
A volte cambiava il ripieno mettendo solo marmellata, oppure solo crema, altre volte metteva un composto di marmellata e cioccolato in quantità uguali.  Queste però, sono quelle che io preferivo.

 Ingredienti

350  gr. farina 00
100  gr. zucchero
50  gr. burro a temperatura ambiente
2 uova
250 gr castagne secche
100 gr cioccolato fondente grattugiato
100 gr mandorle dolci spellate e tostate
latte
1 bustina di lievito 
Zucchero a velo
1 pizzico di sale

Preparazione

Mettere in ammollo le castagne per 7-8 ore, ripulirle bene delle pellicine e lessarle, poi a cottura ultimata scolarle e schiacciarle.
Tritare le mandorle e mescolarle alla purea di castagne e al cioccolato grattugiato.
Con farina, zucchero, 1 uovo, burro, sale e lievito, preparare la pasta frolla aggiungendo poco latte se l'impasto fosse un po' duro.
Lavorare brevemente, avvolgerlo in un canovaccio e lasciarlo riposare per un'ora circa.
Stendere a sfoglia e tagliare a quadri di cm 6 circa.
Farcire con il composto di castagne e cioccolato e chiudere a triangolo sigillando bene.
Friggere in abbondante olio  caldo, non troppo bollente, finchè saranno dorati. e
Adagiarli su carta assorbente e farli raffreddare.
Prima di servirli spolverizzare con zucchero a velo. 
Servirli tiepidi oppure freddi cosparsi di zucchero a velo.

domenica 19 febbraio 2012

ZUPPA INGLESE

Questa é la ricetta che ho trovato in casa, ma ricordo che a volte la era fatta con i savoiardi al posto del Pan di Spagna. Comunque sono buone entrambe.




Ingredienti

300 gr Pan di Spagna
100 gr farina
100 gr zucchero
3 tuorli d'uovo
100 gr cacao amaro
1/4 lt latte
Rum e Alchermes

Preparazione

Sbattere i tuorli con lo zucchero e poco per volta unire la farina. Quando il composto é bello cremoso aggiungere il latte poi versare tutto in un tegamino e metterlo sul fuoco.Toglierlo quando comincia ad essere un po' denso.
Dividere la crema in due parti di cui una un po' più scarsa e a questa incorporare il cacao.
Ricoprire il fondo di una pirofila con uno strato di crema; coprire con Pan di Spagna e bagnare abbondantemente con i due liquori; fare uno strato di crema al cioccolato, ancora Pan di Spagno imbevuto di liquore, poi crema e finire con uno strato di Pan di Spagna e liquore.


ARROSTO DI VITELLO FARCITO


Ingredienti

1 Kg fesa di vitello -una sola fetta intera
800 gr spinaci
100 gr prosciutto crudo - a fettine
100 gr burro
100 gr Parmigiano grattugiato
2 uova
brodo
olio d'oliva
sale - pepe

Preparazione

Lavare molto bene gli spinaci  e cuocerli in acqua bollente salata.
Scolarli, strizzarli e farli saltare in padella con un po' del burro; aggiustare di sale, pepare e unire  2-3 cucchiai di Parmigiano.
A parte sbattere le uova con il Parmigiano rimasto, salare poco e pepare poi cuocere in una padella con poco olio.
Aprire il pezzo di carne, ricoprirlo con il prosciutto crudo, adagiarvi sopra la frittata, poi gli spinaci leggermente tritati; arrotolare tutto e legare con spago bianco.
In un tegame far sciogliere il burro rimasto assieme a 3 cucchiai di olio e rosolare bene da tutte le parti il rotolo di carne.
Salare, pepare e bagnare con un mescolo di brodo.
Coprire e cuocere a fuoco basso per un'ora circa.
Servire caldo tagliato a fette un poco spesse.

giovedì 16 febbraio 2012

FRITTELLE DI MELA

Quando ero piccola le cose fritte non mi piacevano proprio, ma queste le avrei mangiate in ogni momento.


Ingredienti

mele non troppo mature
100 gr. di farina
1 uovo
1 cucchiaio di Brandy
zucchero
sale
Acqua molto fredda

Preparazione

In una ciotola sbattere l'uovo con la farina, il Brandy e una presina di sale versando un poco per volta l'acqua per ottenere una pastella non troppo liquida.
Lavare, sbucciare le mele e togliere il torsolo, poi tagliarle ad anelli dello spessore di 1 cm scarso.
Immergere le fette di mela nella pastella e friggerle in abbondante olio bollente.
Scolarle su carta assorbente per eliminare l'eccesso di grasso e cospargere di zucchero semolato.
Servire calde.

mercoledì 15 febbraio 2012

CASTAGNOLE


Ingredienti

400 gr di farina
100 gr di zucchero
1 uovo intero
1-2 cucchiai di latte
vino bianco
scorza di limone
1 bustina di lievito per dolci
1 presa di sale

Preparazione

Mescolare la farina con 2-3 cucchiai di zucchero, l'uovo, il latte, la scorza di limone, il sale e il lievito e amalgamare tutto con tanto vino bianco quanto ne basta per avere un impasto morbido, ma non appiccicoso.
Formare tante palline e friggerle in abbondante olio bollente.
Mano a mano che sono pronte appoggiarle su carta assorbente, poi trasferirle in un piatto da portata e spolverarle con lo zucchero rimasto.

sabato 4 febbraio 2012

GNOCCHI

Questo é un piatto che in casa mia si faceva spesso perché piaceva a tutti, anche a mio fratello e a me che da piccoli non volevamo mai mangiare. Il sugo che l'accompagnava era sempre burro e pomodoro con abbondante Parmigiano sopra.


Ingredienti

1 Kg. Patate farinose
300 gr di farina circa

Peparazione
Lessare le patate con la buccia in acqua fredda e sale, togliendole dal fuoco quando saranno cotte, ma non sfatte.
Scolare e dopo 15 minuti circa, pelarle e passarle con lo schiacciapatate sul tagliere.
Lasciar raffreddare. Appena saranno fredde impastare con la farina, prendere un poco dell'impasto e formare un lungo filoncino grosso un dito. Tagliarlo a tocchetti di circa 1 cm e mezzo poi schiacciare ogni tocchetto con il dito pollice passandolo sui rebbi di una forchetta o sul dietro di una grattugia.
Cospargere di semolino e disporli su un vassoio. 
Portare a ebollizione  un tegame largo di acqua salata e versarvi gli gnocchi.Quando vengono a galla sono pronti.



giovedì 2 febbraio 2012

CIOCCOLATA IN TAZZA

Con la neve e il freddo che fa in questi giorni, ho solo voglia di mangiare cose buone e soprattutto calde.
Mi é tornata alla mente, quindi, una cosa che non preparavo da tanti anni, la cioccolata in tazza.
Quando ero bimba , la mamma me la faceva sempre trovare per colazione assieme ad una bella fetta di torta di mele, in inverno, ogni domenica quando con il babbo tornavo dalla S. Messa. Mi piaceva tanto, era proprio una festa! Ecco la ricetta.


Ingredienti per 2 tazze

2 cucchiai di cacao amaro
2-3 cucchiai di zucchero
2 cucchiaini rasi di fecola
2 tazze di latte tiepido

Preparazione

In un tegamino stemperare bene il cacao, lo zucchero e la fecola con il latte versato poco per volta e mescolando per evitare che si formino dei grumi.
Mettere sul fuoco e, continuando sempre a mescolare, portare all'ebollizione.
Quando comincia ad addensare, spegnere il fuoco e servire subito.

N.B. Inutile dirlo: guarnita con della panna montata é squisita!